Carrello 0

Tipico e Genuino Benvenuto su Tipico e Genuino, prodotti tipici e genuini!

Azienda Agricola Pecis

Azienda Agricola Pecis

L’Azienda agricola Pecis sorge a San Paolo d’Argon, ai piedi del colle omonimo, a 10 km da Bergamo. Percorrendo l’ex statale del Tonale in direzione Lovere, appena superato l’abitato di San Paolo d’Argon, si scorge sulla sinistra l’oratorio romanico di San Pietro delle Passere immerso nei vigneti dell’azienda.
Nata negli anni Ottanta fa grazie all’antica passione di Carlo Pecis, è stata in seguito ampliata dal figlio Angelo che attualmente la conduce affiancato dalla moglie Marialaura e dai figli Massimo e Lorenzo.
I due ettari e mezzo di vigneto che circondano la chiesetta – terre e chiesa un tempo erano di proprietà del monastero si San Paolo d’Argon – costituiscono il nucleo primitivo dell’azienda a cui si è aggiunta successivamente la proprietà sita in Cenate Sotto con ulteriori tre ettari di vigneto.
Le uve a bacca nera coltivate sono Merlot, Cabernet Sauvignon, Franconia e Moscato di Scanzo mentre quella a bacca bianca sono Pinot Bianco, Pinot Grigio, Chardonnay e Moscato giallo. Ultimamente sono stati impiantati anche Rebo e Petit Verdot.
Consci che la qualità di un vino trae le sue origini “in campo”, si è improntata la conduzione agronomica dei vigneti su criteri tendenti a limitare la produzione per ettaro al fine di ottenere una produzione avente le migliori caratteristiche possibili.
La produzione vinicola si articola su tre linee diverse: vini fermi, vini passiti e spumanti ottenuti con il metodo classico.
La cantina è costituita da due corpi separati e prospicienti: una parte è riservata alla vinificazione nella quale i metodi tradizionali di lavorazione dei mosti e dei vini sono integrati con nuove tecniche. L’altro corpo di fabbrica è destinato all’affinamento dei vini (in botti di legno, in barriques e in bottiglia) e allo stoccaggio. Spazi adeguati sono inoltre disponibili per il ricevimento dei visitatori e per degustazioni guidate.
AUCTOTONI
Pur coltivato su scala molto limitata anche in Friuli e nel Veneto, il vitigno Franconia è un vero e proprio patrimonio della nostra terra: è arrivato nella bergamasca durante la dominazione austriaca dell’Ottocento e si è adattato perfettamente al nostro territorio al punto che il nome tedesco (Limberger) è stato tradotto nel bergamasco Imberghem.
Papà Carlo Pecis (classe 1913) lo aveva inserito nel 1980 tra i primi vitigni impiantati perché gli ricordava la sua infanzia: era la vite preferita dai contadini perché era generosa e dava origine a vini di pronta beva è quindi prontamente commerciabili.
Con gli anni di lavoro abbiamo capito che questa non era affatto un’uva povera e, se coltivata con le dovute cure, poteva essere vinificata con diverse modalità: innanzitutto, coerentemente con la tradizione, in purezza per un vino di pronta beva, l’Imberghem; poi in rosato, per ottenere un metodo classico, il Quadrifoglio, piacevole e unico; infine, previo leggero appassimento, per ottenere un vino più complesso, successivamente affinato in barrique ed assemblato con Merlot e Cabernet Sauvignon per conferire tipicità al Soffio del Misma.

7 Prodotto/I

7 Prodotto/I

Acquista per
Prezzo
-
Confronta

Non hai articoli da confrontare.